FAP ACLI NAPOLI

FAP ACLI NAPOLI non ci sono più i pensionati di una volta

mercoledì 18 aprile 2018

Fap ACLI di Napoli un successo di partecipazione e gioia.









il congresso provinciale della Fap ACLI di Napoli è stato un successo di partecipazione e gioia. Tanti interventi dei soci, delle associazioni specifiche delle Acli, dei servizi, delle associazioni con cui collaboriamo, di amministratori locali.Importante il contributo dei giovani delle ACLI che hanno accettato la sfida del dialogo intergenerazionale. Toccante e commovente l'intervento di Peppino Conte vecchio militante che ha subito la durezza della vicenda interna all'associazione madre pagando un prezzo che imputiamo alla furbizia e alla pavidità. Molti sono stati a guardare sperando di avere indebiti vantaggi. Riprendiamo il cammino con umiltà e coraggio come sempre avvertendo la responsabilità di collaborare insieme per la difesa e la promozione degli anziani, dei lavoratori e delle loro famiglie.

lunedì 19 marzo 2018

fap acli napoli: siamo con il Santo Padre, uomo della misericordia .

L’altro giorno, parlando con i dirigenti di una associazione di aiuto, di carità, è uscita questa idea, e ho pensato: “La dirò in piazza, sabato”. Che bello sarebbe che come un ricordo, diciamo, un “monumento” di quest’Anno della Misericordia, ci fosse in ogni diocesi un’opera strutturale di misericordia: un ospedale, una casa per anziani, per bambini abbandonati, una scuola dove non ci fosse, una casa per recuperare i tossicodipendenti… Tante cose che si possono fare… Sarebbe bello che ogni diocesi pensasse: cosa posso lasciare come ricordo vivente, come opera di misericordia vivente, come piaga di Gesù vivente per questo Anno della Misericordia? Pensiamoci e parliamone con i Vescovi. Grazie.
"Queste le parole di Francesco il nostro Santo Padre - ha affermato  Pasquale Orlando, segretario della Fap ACLI Napoletana -Al congresso che faremo fra un mese prenderemo una decisione forte, rispettosa di questo orientamento."

sabato 17 marzo 2018

Papa Francesco a Pietrelcina: il Premio Nobel agli anziani che danno memoria all'umanità.

Auspico che questo territorio possa trarre nuova linfa dagli insegnamenti di vita di padre Pio in un momento non facile come quello presente mentre la popolazione decresce progressivamente ed invecchia perché molti giovani sono costretti a recarsi altrove a cercare lavoro.
La migrazione interna dei giovani è un problema.
Pregate la Madonna perché vi dia la grazia che i giovani trovino lavoro qui fra voi, restino in famiglia e non siano costretti ad andarsene a cercare in altra parte ed il paese così va giù, giù, giù.
La popolazione invecchia ma è un tesoro.
I vecchi sono un tesoro. Per favore non emarginateli.
I vecchi sono la saggezza perché i vecchi imparino a parlare con i giovani ed i giovani a parlare con i vecchi.
Loro sono la saggezza del paese.
Appena sono arrivato mi è piaciuto molto salutare una persona di 99 anni ed una ragazzina di 97: Bellissimo.
Questi sono la saggezza vostra.
Parlate con loro che siano protagonisti della crescita di questo paese.
L'intercessione del vostro santo concittadino, sostenga il proposito di unire le forze così da offrire soprattutto alle giovani generazioni prospettive concrete per un futuro di speranza. Non manchi un'attenzione sollecita e carica di tenerezza per gli anziani, sono patrimonio delle nostre comunità.
Mi piacerebbe che una volta si desse il Premio Nobel agli anziani che danno memoria all'umanità.